Auguri di Buone Feste a tutto il quartiere! A gennaio vi aspettiamo per rinnovare la tessera di iscrizione al Comitato

Cari concittadini,

Il nostro quartiere sta vivendo una fase di trasformazione che inciderà in modo significativo sulla nostra vita quotidiana. Noi del Comitato di Quartiere “La voce di Porta Portese” ne siamo consapevoli, e siamo impegnati non solo a risolvere questioni specifiche ma a proporre  un insieme di azioni che hanno al centro la vita del quartiere, come è e come la vorremmo. Ora, se la dinamica di cambiamento non è governata, anzi ci fa intravedere una deriva preoccupante, cosa potrebbe succedere?

Immaginiamo di essere nel 2025, sono passati dieci anni e il contesto potrebbe essere questo:

l’edificio dove ora c’è l’Unicredit è diventato un insieme di unità abitative; la scuola Cesana si è svuotata e gli studenti sono andati altrove; la vecchia Stazione di Piazza Ippolito Nievo con il suo mini parco, venduta a privati, ha lasciato il posto a un residence di lusso, con le strade congestionate giorno e notte… .. Un quartiere snaturato!

Noi del Comitato non vogliamo che ciò accada e proponiamo alle Istituzioni del nostro territorio un percorso che a partire dagli spazi di aggregazione e dai servizi, metta al centro le reali esigenze dei cittadini e, pur con le difficoltà scontate di una associazione di volontari completamente autofinanziata, abbiamo già ottenuto alcuni buoni risultati.

Nei primi tre anni della nostra vita associativa, la “domanda” di pianificazione e programmazione di un quartiere sconvolto dalla speculazione edilizia degli anni sessanta, settanta e ottanta, ci ha assorbito producendo analisi e proposte urbanistiche delle quali siamo orgogliosi.

Per ricordare solo alcune delle nostre battaglie, abbiamo proposto soluzioni e cambi di prospettiva su alcune questioni rilevanti, quali il Mercato di Porta Portese, l’ex Parco Ghetanaccio, la questione c.d. dei   “biciclettai”, e, non ultima, quella dell’area dell’ex autodemolitore di Via Portuense, uno spazio demaniale che abbiamo riconquistato e sarà destinato a Verde pubblico.

Ma il nostro lavoro non si limita ai soli aspetti urbanistici, ci impegniamo a risvegliare nel  quartiere l’identità e il senso di comunità che ora manca;  promuoviamo attività culturali e di svago, visite guidate, incontri letterari, feste di quartiere che hanno un unico scopo: essere contenti di vivere qui.

Questo è il senso del nostro operato ma, per avere successo, occorre tenacia, fatica e… la tua partecipazione!

Per questo ti chiediamo di iscriverti al Comitato e di partecipare alle attività. Iscrivendoti darai forza alla nostra voce, che vorremmo fosse la voce di tutti i cittadini di Porta Portese.

La tessera di iscrizione annuale al Comitato di Quartiere “La voce di Porta Portese” è solo di 5 € e andrà rinnovata ad ogni inizio di anno.

Per conoscerci meglio, collegati al sito lavocediportaportese.it e alla nostra pagina Facebook. Se ci vuoi conoscere da vicino, l’edicola di Largo Toja di Mauro è per noi un punto di incontro e di discussione quotidiano.

In attesa di incontrarci, rivolgo a nome mio e del Comitato i migliori Auguri di Buon Natale e di un Felice  e Prospero 2016.

Il Presidente del Comitato

Giancarlo Paoletti

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>