Insediamento del nuovo Consiglio del XII Municipio

Ieri, 15 luglio, si è insediato il nuovo consiglio del XII Municipio. Dopo la presentazione dei vari consiglieri, la presidente Cristina Maltese ha letto il suo programma.

Il nostro Mnicipio è molto esteso, da Porta Portese a Maccarese, e comprende quartieri di diversa tipologia. Porta Portese è il quartiere più vicino al centro storico, e vanta il raro privilegio di poterne far parte. Basti pensare al tratto iniziale di via Portuense, che inizia precisamente con le mura, con la bellissima Porta Portese, e con gli Arsenali Pontifici che, speriamo, presto saranno riscattati dal loro abbandono.

Dovremmo essere fieri di vivere in una Città, forse l’unica, il cui centro storico può crescere con poca fatica. I nostri Beni Culturali sono un patrimonio invidiabile, e la nostra Cultura e la nostra Storia ci possono dare nuove risorse.

Il discorso di insediamento della Presidente Cristina Maltese lascia ben sperare sia per il recupero del nostro patrimonio, che per la cura della vivibilità e della fruibilità dei servizi, e noi vigileremo affinché le promesse si trasformino in fatti concreti.

La nostra prima richiesta è contenuta in una lettera che il presidente del comitato, Giancarlo Paoletti, ha provveduto a trasmettere oggi a Cristina Maltese. In questa lettera chiediamo quanto segue:

  •  Le deliberazioni della giunta comunale n. 232, 233 e seguenti del 2012 debbono essere annullate perché non risolvono i problemi del mercato ed aggravano la situazione per quanto concerne la qualità della vita dei cittadini;
  •  Il progetto di rotatoria a largo Toja deve essere modificato e sostituito con la soluzione che,come comitato, abbiamo consegnato agli uffici;
  •  L’area di proprietà demaniale situata lungo Via di Portuense ed adibita fino a qualche tempo fa a sfasciacarrozze deve diventare uno spazio verde pubblico al cui interno realizzare i collegamenti con la sottostante pista ciclabile;
  • Il progetto del parcheggio presso l’ex Parco Ghetanaccio deve essere verificato e reso compatibile con le esigenze dei cittadini che prima avevano uno spazio verde ed ora, a quanto si vede, ci sembra che sia stata effettuata solo la privatizzazione del luogo. Inoltre deve essere riportato nel più breve tempo possibile il mercato rionale spostato ora sul lungotevere;
  • Deve essere superata la contraddizione di avere all’interno del nostro quartiere ancora strade private che però vengono utilizzate come se fossero pubbliche ma non hanno un adeguato livello di manutenzione;
  • Deve essere affrontata la questione della sicurezza e della qualità ambientale dell’area della Stazione di Trastevere coinvolgendo in un progetto di riqualificazione anche FS che al momento è latitante sia nel mantenimento del decoro interno ed esterno alla stazione sia nella salvaguardia del suo patrimonio;
  • Verificare i livelli di servizio oggi offerti da AMA ed ATAC nel nostro quartiere:

 

Nei prossimi giorni vi aggiorneremo su eventuali novità.

Claudio Fiorentini

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>